Gamba Claudio

Gamba Claudio

Dirigente dei Sistemi Museali, Regione Lombardia

Claudio Gamba è dirigente della Struttura “Istituti e luoghi della cultura” della Direzione Generale Autonomia e Cultura di Regione Lombardia. Precedentemente (2010-2015) ha svolto anche le funzioni di Soprintendente ai beni librari per la Lombardia e ha diretto (2007-2010) la Struttura “Patrimonio artistico e nuovi linguaggi”. Nato a Bergamo nel 1956, già durante gli studi umanistici (Liceo Classico e poi Laurea in Filosofia e Storia presso l’Università Statale di Milano) ha iniziato nel 1977 a lavorare presso le Biblioteche Civiche di Bergamo, occupandosi di servizi agli utenti, acquisti, catalogazione e comunicazione. In questa veste ha diretto prima la Biblioteca Moderna C.Caversazzi e poi il Centro Biblioteconomico e di catalogazione. Nel 1993 a seguito di concorso è passato nei ruoli di Regione Lombardia prima come funzionario dei sistemi informativi dedicati alla cultura, poi come posizione organizzativa per le biblioteche e la catalogazione. Dal 2007 è dirigente della DG Cultura di Regione Lombardia. Si occupa di musei, biblioteche, archivi, aree archeologiche e siti UNESCO, oltre che della catalogazione del patrimonio culturale della regione attraverso standard nazionali e piattaforme informatiche regionali (Servizio Bibliotecario Nazionale, Sistema Informativo Regionale Beni Culturali, Archimista, Biblioteca Digitale Lombarda, banche dati anagrafiche, ecc.). Negli anni 2011 – 2014 ha seguito come rappresentante di Regione Lombardia i lavori dei gruppi professionali sui “Livelli Uniformi di Qualità della Valorizzazione” previsti dal Codice BB.CC.P. (art. 114). In particolare ha coordinato il tavolo di lavoro su biblioteche e archivi. Più recentemente ha seguito i lavori della Commissione Cultura Regioni/Province Autonome sul tema dell’accreditamento dei musei e la costruzione del Sistema Museale Nazionale. Si occupa normalmente di misure di sostegno (bandi, convenzioni, accordi di programma, risorse UE) destinate agli istituti e luoghi della cultura della Lombardia, di riconoscimento dei musei (provvedimenti di assegnazione e monitoraggio), dell’istituzione di sistemi bibliotecari e museali, di strumenti di fruizione culturale, e in particolare ha promosso l’avvio del progetto “Abbonamento Musei Lombardia Milano”. E’ stato componente e poi Presidente della Sezione Lombardia dell’Associazione Italiana Biblioteche (1997-2003), componente del Comitato Esecutivo Nazionale AIB (2003-2008), vicepresidente del Comitato organizzatore del Congresso IFLA (Milano 2009) e componente del Comitato organizzatore del Congresso ICOM (Milano 2016).